Cos’è la SERP

Probabilmente hai fatto migliaia di ricerche su Google senza soffermarti a capire vengono proposti i risultati di ricerca.

Se vuoi capire come Google compone le Serp e come puoi migliorare la qualità del traffico proveniente dal motore di ricerca, questa è la guida che fa per te.

Definizione di SERP e come si compone

La SERP è l’elenco dei risultati di ricerca restituiti da Google o da un qualsiasi motore di ricerca. Più semplicemente puoi vederla come l’elenco di tutti i siti che ti vengono propositi quando effettui una ricerca online.

L’acronimo SERP infatti sta per Search Engine Result Page, che significa pagine dei risultati restituiti dal motore di ricerca.

Ogni SERP di Google è composta da 10 risultati organici per pagina, ovvero 10 pagine web che si sono posizionate nelle prime posizioni di una ricerca specifica.

Negli anni però Google ha evoluto il modo in cui espone i propri risultati di ricerca, proponendo risultati più completi e che facilitano agli utenti la fruizione dei contenuti.

Le SERP sono composte da snippet

Di sicuro hai visto miliardi di volte una serp, però probabilmente non sai che ogni blocco di risultati che compare si chiama snippet, ed è composto da diverse parti che ti aiutano a capire cosa ci sarà in quella pagina web.

La struttura di uno snippet

Ogni snippet è composto da almeno 3 parti:

  • Title
  • Description
  • Url

Ognuna di queste componenti viene utilizzata dai SEO specialist per invogliare gli utenti a premere sul risultato di ricerca e per dare una descrizione riassuntiva del contenuto.

Il title dello snippet

Il title descrive il “Che cosa” contiene la pagina e deve essere accattivante.

Un title accattivante può aiutarti ad aumentare il numero di click e a distinguere i tuoi contenuti da quello degli altri siti.

Ogni snippet può avere un Title lungo al massimo 60 caratteri.

Una delle best practice che devi tenere a mente quando scrivi un title, è quella di inserire il nome del tuo brand. In questo modo gli utenti potranno riconoscerti e la tua autorità potrà farti spiccare tra gli altri risultati di ricerca.

La description dello snippet

Puoi andare a completare le informazioni sul contenuto della tua pagina nella description.

Google ti mette a disposizione 230 caratteri per descrivere più dettagliatamente cosa troverà l’utente se cliccherà su quel risultato.

Dato che gli utenti tendono a scansionare i primi risultati di ricerca e poi prendono una decisione su quale risultato cliccare, la description deve andare a completare le informazioni che non hai potuto inserire nel title del tuo snippet.

Ti consiglio di inserire sia nel title che nella description la keyword su cui vuoi posizionare la tua pagina web. In questo modo sarà evidenziata in grassetto nelle ricerche e l’utente darà una maggiore pertinenza ai tuoi contenuti.

L’URL

Anche l’Url puoi aiutare a far cliccare sui tuoi risultati.

Il percorso che viene mostrato nello snippet infatti, indica a chi sta cercando se il risultato è pertinente alla sua ricerca o meno.

È sempre bene creare Url che abbiano un percorso coerente, e che vadano da una categoria più generica verso una categoria più specifica come ad esempio: veicoli/automobili/automobili_coupé.

The following two tabs change content below.

Nicolò Grammatico

Web Marketing Specialist
Web marketing specialist e appassionato di comunicazione online. Aiuto le aziende e i professionisti a migliorare la loro presenza online e a trovare nuovi clienti.

Ultimi post di Nicolò Grammatico (vedi tutti)

Reader Interactions