Open post

Trovare nuovi clienti con il web marketing

Basta ancora avere un prodotto migliore per trovare nuovi clienti? O affidarsi al passaparola aumentare le vendite?

Direi proprio di no, quindi vediamo cosa puoi fare per migliorare la tua lead generation e trovare nuovi clienti online.

L'evoluzione del processo d'acquisto

Prima di capire come acquisire nuovi clienti analizziamo come le persone si comportano durante il processo d’acquisto.

Prima di internet le fasi d’acquisto erano 3:

  1. Stimolo: in cui il cliente sente un bisogno da risolvere;
  2. Primo momento della verità: in cui il cliente decide cosa acquistare per soddisfare il suo bisogno e procede all’acquisto;
  3. Secondo momento della verità: in cui il cliente valuta valuta l’esperienza con il prodotto o servizio acquistato.

Con la diffusione di internet, il processo d’acquisto si è modificato ed è stato introdotto lo Zero Moment Of Truth o momento zero della verità.

Le fasi del processo d’acquisto quindi sono diventate 4:

  1. Stimolo;
  2. Momento zero della verità (ZMOT);
  3. Primo momento della verità;
  4. Secondo momento della verità;

I clienti che si trovano nello ZMOT, si connettono online per informarsi sui prodotti o i servizi che possono soddisfare i loro bisogni.

Analizzando il processo d’acquisto e la sua evoluzione è evidente quanto sia importante il ruolo del marketing, e soprattutto del web marketing, per l’acquisizione di nuovi clienti.

Gli strumenti per trovare clienti online

Dopo questa piccola introduzione, vediamo 6 strumenti per trovare clienti online e intercettare la domanda che si trova nello zero moment of truth.

Trovare clienti con la SEO (Search Engine Optimization)

La SEO (Search Engine Optimization) è l’insieme di attività e strategie, che ti consentono di posizionare il tuo sito internet come primo risultato su specifiche ricerche fatte sul motore di ricerca.

Se ad esempio sei un elettricista e qualcuno sta cercando “elettricista a milano” su Google, con la SEO puoi cercare di posizionare il tuo sito come primo risultato per questa ricerca.

La SEO è uno strumento potentissimo per trovare clienti gratis, ma richiede molto impegno e costanza per raggiungere le prime posizioni.

Inoltre, l’algoritmo usato da Google per mostrare i risultati di ricerca non è pubblico, quindi potrai seguire solamente delle linee guida generiche per posizionare le tue pagine web e raggiungere nuovi clienti.

Trovare clienti con il SEM (Search Engine Marketing)

Il SEM (Search Engine Marketing) è uno strumento di performance marketing utilissimo per trovare nuovi clienti a pagamento.

Con il SEM puoi pagare per raggiungere i tuoi clienti target con: post sponsorizzati, banner pubblicitari o inserendo le tue pagine web tra i primi risultati sul motore di ricerca.

Se vuoi iniziare ad acquisire clienti con il SEM ti consiglio di studiare studiare il funzionamento di Google AdWords e Facebook Adv, che sono le principali piattaforme per fare Search Engine Marketing e advertising online.

Facebook Adv e Google Adwords ti consentono di fare lead generation tramite:

  • il search advertising: pagando per posizionare le tue pagine web tra i primi posti nei risultati di ricerca;
  • la display advertising: inserendo banner pubblicitari su blog e siti, migliorando la visibilità del tuo prodotto o servizio;
  • la sponsorizzazione dei post Facebook: pagando per mostrare i tuoi post facebook ad un pubblico ben targettizzato.

Il SEM è uno strumento utilissimo per acquisire nuovi clienti, ma necessita di una conoscenza approfondita delle piattaforme per poter ottenere risultati efficaci.

Se vuoi iniziare a usare il SEM per acquisire clienti, ti consiglio di affidarsi SEM specialist esperti, che sappiano ottimizzare e gestire al meglio i budget delle le campagne pubblicitarie.

Trovare clienti con il Content Marketing

Crea contenuti interessanti per il tuo target e riuscirai sicuramente ad attrarre un pubblico interessato ai tuoi prodotti o servizi.

Come ti ho spiegato all’inizio, i potenziali clienti che si trovano nel momento zero della verità, cercano informazioni che li aiutino a prendere decisioni d’acquisto e a risolvere i loro bisogni.

Per questo motivo, creare contenuti come: articoli, guide, infografiche, ricerche di settore, ecc., può aiutarti a indirizzare i prospect verso la tua offerta e a farti preferire rispetto alla concorrenza.

Usare i contenuti invece delle pubblicità per fare lead generation, consente di avere due vantaggi molto importanti.

Il primo vantaggio è il fatto che i contenuti ti aiutano diventare un punto di riferimento nel tuo mercato.

Il secondo vantaggio è la capacità dei contenuti di attrarre clienti in modo naturale, evitando la diffidenza tipica del cliente che si avvicina alla nostra offerta tramite spot pubblicitari.

Trovare clienti con il Video Marketing

I video sul web stanno diventando un mezzo di comunicazione sempre più efficace, è importante quindi integrare nella tua strategia di acquisizione clienti anche una strategia video.

Grazie ai video puoi comunicare meglio i vantaggi dei tuoi prodotti o servizi e attirare clienti con: tutorial, interviste, storie, ecc..

Ti consiglio di non esagerare con video di tipo autoreferenziale, simili agli spot televisivi.

Online è meglio puntare su filmati che consentano di aumentare l’interazione con il tuo pubblico e che favoriscano la condivisione e la crescita della tua community.

Trovare clienti con il Social Media Marketing

I social sono piattaforme a cui accediamo sempre più spesso e su cui passiamo la maggior parte del tempo, per questo sono diventati il luogo perfetto per acquisire nuovi clienti.

Puoi usare i social per trovare nuovi clienti principalmente in due modi: costruendo la tua community e pubblicando post a pagamento.

La costruzione della community è un passaggio obbligatorio per fare lead generation in modo efficace sui social.

Puoi iniziare a costruire la tua fan base pubblicando contenuti che attraggano i tuoi clienti target e aggiustando nel tempo l’efficacia della tua comunicazione.

Oltre alla costruzione della community, puoi integrare nella tua strategia di social media marketing, la di sponsorizzazione post.

Le piattaforme social hanno moltissime informazioni sugli iscritti, ottenute dalle migliaia di interazioni che avvengono costantemente.

Questi dati vengono messi a disposizione degli inserzionisti, che possono creare post mirati ad un certo pubblico e renderli visibili solo al giusto target.

Trovare clienti con l'email marketing

Anche se nascono sempre più piattaforme di chat e siti social, l’email marketing è uno strumento ancora molto efficace per trovare nuovi clienti.

La forza dell’email marketing è data dal fatto che chi si iscrive alla tua newsletter è già interessato alla tua offerta commerciale.

Quindi, per iniziare ad acquisire clienti grazie alle email, non devi far altro che suddividere il tuo database di contatti in liste e creare messaggi mirati ed efficaci per ogni lista.

Open post

Perchè avere un sito web

Ti stai chiedendo perchè avere un sito web e che vantaggi potrebbe portarti averne uno? In questo articolo ti spiego l’importanza di creare un sito per un’azienda, un libero professionista o una persona con una passione da condividere.

Cos'è un sito web

Prima di capire perchè avere un sito web, è importante capire che

<< il sito internet è uno strumento di marketing >>.

Il sito infatti è uno strumento che consente di raggiungere degli obiettivi aziendali o personali ben precisi.

Ti faccio alcuni esempi che possono aiutarti a capire meglio cosa intendo.

Se vuoi vendere dei prodotto online potrai creare un e-commerce, se invece vuoi vendere un prodotto offline il tuo obiettivo sarà portare i visitatori del tuo sito web verso il form di contatto e fargli richiedere un preventivo.

Se invece non vuoi vendere nulla ma semplicemente aumentare gli iscritti alla newsletter i tuoi sforzi saranno mirati a farti lasciare la mail da chi visita le tue pagine web.

Partire dagli obiettivi è fondamentale per poter strutturare il sito nel modo migliore e raggiungere i risultati che ci si è fissati.

L'analisi web

Il web offre anche la straordinaria opportunità di poter misurare se le nostre strategie e i nostri sforzi stanno funzionando grazie agli strumenti di analisi web come Google Analytics.

Questi strumenti sono in grado di farci capire se stiamo andando nella direzione giusta, mostrandoci moltissime informazioni utili come:

  • il numero di utenti che visitano il nostro sito,
  • da dove arrivano gli utenti,
  • quali pagine hanno migliori performance
  • ecc.

L'importanza di avere un sito web

Per capire l’importanza di avere un sito web è bene partire analizzando i numeri. Ogni giorno su Google vengono fatte più di 3 miliardi di ricerche e questo numero è in continua crescita.

Considerando il numero enorme di domande fatte sui motori di ricerca, essere online con un sito che risponda ai bisogni degli utenti con il tuo prodotto o servizio è sicuramente un’ottima opportunità da cogliere.

Probabilmente ti starai chiedendo come fare a capire cosa viene cercato online dalle persone.

Attraverso alcuni strumenti come lo il Keyword Planner Tool di Google AdWords, è possibile capire le parole chiave o quali domande vengono cercate più spesso sui motori di ricerca.

Partendo quindi dalle ricerche che vengono fatte più spesso dagli utenti, si può sviluppare il proprio sito web in modo da posizionarlo come primo risultato per quelle specifiche ricerche, seguendo  le regole della SEO (Search Engine Optimization).

Come creare un sito web

Chi si approccia per la prima volta alla creazione di un sito web potrebbe pensare che crearne uno sia complicato e sia necessario essere programmatori informatici o sviluppatori web con conoscenze di html e css.

Per fortuna non è più così, a differenza di anni fa in cui creare un sito web richiedeva conoscenze di programmazione, adesso è possibile creare siti internet usando i CMS (Content Managment System), software che consentono di creare siti senza conoscere il codice html.

Questi software offrono delle interfacce facili e intuitive che permettono di costruire in autonomia il sito web anche avendo solo conoscenze base di informatica.

Sul mercato sono presenti moltissime piattaforme CMS gratuite come WordPress, Joomla, Magento, PrestaShop ecc. che permettono di costruire siti altamente professionali.

Giusto per farti capire l’affidabilità e i risultati che puoi ottenere con questi strumenti gratuiti, nota che siti famosi come quello di CocaCola e BBC sono stati creati usando WordPress.

Quanto costa creare un sito web

Adesso che hai capito perché avere un sito web e le opportunità che ti può dare, cerchiamo di capire i costi da sostenere per creare un sito web.

Per creare il tuo sito dovrai acquistare almeno il dominio web e l’hosting.

Questi servizi vengono forniti da aziende come: SiteGround, VHosting Solution, Aruba, ecc. che offrono pacchetti a pagamento con prezzi che da 4€ a 20€ al mese.

Quindi con una spesa annuale di circa 50€ potrai mantenere online il tuo sito web.

Se hai intenzione di usare il tuo sito come strumento per fare marketing e attirare clienti, allora ti consiglio di considerare un budget di almeno qualche centinaia di euro per la sponsorizzazione o la creazione di contenuti.

Non ti basterà infatti mettere online il tuo sito web senza sviluppare strategie di content marketing, SEO, SEM e Social Media Marketing che ti permettano di portare traffico sul tuo sito.
Spero che questo articolo sul perché avere un sito web ti abbia chiarito le idee e di non essere stato troppo tecnico. Se hai dubbi o vuoi chiarimenti scrivimi pure nei commenti qui sotto 😉

Open post

Come apparire su Google Maps

Essere presente in Google Maps può portare molti vantaggi al tuo business, soprattutto se la tua attività è di tipo locale, vediamo quindi come apparire su google maps.

I vantaggi di apparire su Google Maps

Hai deciso di registrare la tua attività su Google Maps, ma forse non conosci quali vantaggi questo servizio può portare al tuo business.

Google Maps consente alla tua attività locale di essere visibile sia sulle mappe di Google che tra i risultati di ricerca.

Questo vuol dire che se hai un negozio di scarpe e un utente nelle vicinanze della tua attività cerca “Scarpe” su Google, il tuo negozio potrebbe comparire come risultato, anche se non hai un sito web.

Potrai addirittura posizionarti in SERP prima di giganti dell’e-commerce come Amazon e Zalando.

Se hai già un sito web, aggiungere la tua attività su Google Maps ti consentirà di migliorare il posizionamento SEO e integrare strategie di local SEO.

Registrandoti potrai indicare a Google che tipo di attività svolgi, migliorando così la sua conoscenza del tuo business.

Google Maps non migliora solo la SEO o la visibilità online, ma consente anche di comunicazione e interagire con clienti o potenziali clienti e monitorare la tua web reputation.

Una volta registrato su google maps, avrai a disposizione un pannello da cui potrai:

  • Inserire le foto del tuo business e gestire informazioni come nome e tipo di attività.
  • Tenere traccia dei commenti e rispondere con un grazie o far vedere la tua volontà di migliorare in caso di critiche.
  • Mostrare gli orari di apertura e chiusura ed eventuali chiusure durante le feste.
  • Indicare i contatti come numero di telefono, mail, sito web e altri.
  • tracciare e analizzare i dati delle interazioni degli utenti con il tuo profilo google maps, attraverso il tracciamento delle chiamate e delle richieste di indicazioni stradali verso la tua attività.

Come registrare la tua attività su Google Maps

Iniziamo con una buona notizia, <<registrare la tua attività su Google Maps è GRATIS>>.

Per apparire sulle mappe di Google è sufficiente avere un account Gmail e registrarsi a Google My Business inserendo i dati della tua attività o ricercando il tuo business nel caso sia già presente in Google Maps.

Clicca su continua, spuntare l’autorizzazione sulla gestione del business.

Google spedirà una lettera con un codice di verifica all’indirizzo della tua attività.

Una volta ricevuta la lettera ti basterà accedere al tuo profilo Google My Business e inserire il codice riportato sulla lettera. A questo punto sarai autorizzato a inserire e gestire tutti i dati del tuo profilo.

Come funziona Google My Business

Una volta inserito il codice di verifica, potrai accedere al tuo profilo My Business facendo login con la tua Gmail e potrai gestire i tuoi dati dalle schermate:

  • Home
  • Informazioni
  • Foto
  • Recensioni
  • Statistiche

La schermata Home mostra alcuni grafici riguardanti statistiche sull’andamento della tua attività e la possibilità di collegare il tuo profilo ai servizi Google Analytics e Google AdWords per creare campagne SEM di tipo local.

Da questa schermata potrai anche monitorare il numero di recensioni e gestirle.

La schermata Informazioni ti consente di inserire:

  • Nome dell’azienda,
  • Indirizzo
  • Orari di apertura e chiusura
  • Contatti

Dalla schermata Foto potrai inserire le foto della tua attività divise tra: interni, esterni, prodotti, team ecc. migliorando l’aspetto visivo del tuo profilo e aumentando la fiducia dei clienti verso il tuo business.

La schermata Statistiche mostra i dati relativi all’andamento della tua attività.

Perchè compari su Google Maps anche se non ti sei registrato

Uno degli obiettivi di Google è replicare mondo reale su Google Maps e per farlo Google scandaglia il web alla ricerca di informazioni sulle attività locali da usare per migliorare e aggiornare le sue mappe.

Probabilmente Google ha già inserito la tua attività senza che ti sia registrato, perché è riuscito a risalire alle informazioni del tuo business tramite siti come Pagine Gialle o simili e ha creato il tuo profilo basandosi sulle informazioni trovate in rete.

Anche la comunità di utenti di Google Maps può aver inserito i dati della tua attività sulle mappe di Google a tua insaputa con l’obiettivo di migliorare la mappa.

Io ti consiglio di registrare sempre il tuo business per tenere sotto controllo le informazioni mostrate online e monitorare eventuali recensioni negative che potrebbero influire negativamente sulla tua attività.

Apparire prima dei tuoi concorrenti su Google Maps

Se hai già registrato la tua azienda su Google Maps ma vuoi essere ancora più competitivo e posizionarti prima dei tuoi concorrenti, hai a disposizione alcuni strumenti di Advertising online per posizionarti e comparire prima dei tuoi competitor.

Collegando il tuo profilo Google MyBusiness e il tuo account Google AdWords, puoi trasformare il tuo profilo Maps in un ottimo strumento di marketing per attirare nuovi clienti e aumentare la visibilità.

Attraverso il pannello di controllo di Google AdWords potrai creare delle campagne pubblicitarie a pagamento per aumentare la visibilità della tua attività sulla mappa e analizzare l’andamento dai grafici forniti da AdWords.

Per alcuni tipi di business come alberghi e ristoranti vengono forniti anche servizi aggiuntivi come la prenotazione online e la possibilità di rendere visibili prezzi e servizi inclusi.

Scroll to top